Homepage2018-11-14T14:37:59+01:00

Di |16 Febbraio 2020|

Cosa ci insegna il Cantico dei Cantici dopo Sanremo (e nonostante Benigni)

Il monologo sanremese di Roberto Benigni sul Cantico dei Cantici ha suscitato reazioni controverse. Se “Avvenire” – attraverso un articolo di Rosanna Virgili -, diversi attori di formazione laica (si leggano i Tweet di Anna Foglietta ed Alessandro Gassman), poeti come Davide Rondoni, chierici cattolici ed autorevoli teologhe – quali Lidia Maggi – hanno espresso il loro plauso per la lettura che l’attore toscano ha fatto del poema attribuito a Salomone, non poche voci si sono levate a criticare pesantemente l’interpretazione del testo proposta dal vincitore del Premio Oscar durante il Festival della Canzone italiana.  In particolare colpiscono le parole di Vittorio Robiati Bendaud, coordinatore del Tribunale rabbinico del Centro-Nord Italia, il quale – su “Tempi” – ha parlato di “uso aggressivo e strumentale del testo biblico contro il testo biblico (…) come se il Cantico fosse la parte bella e buona della Bibbia, in mezzo a tanti racconti brutti e malvagi”, cui si aggiungono – sempre su “Tempi” – le considerazioni […]

Di |16 Febbraio 2020|

Leone Hassan, 2005

Si è ricordato come l’antiebraismo nasca e si sviluppi concettualmente nei ceti più colti. Fu cosi in epoca ellenistica e romana, fu così anche nei primi secoli del medioevo cristiano, quando le alte gerarchie ecclesiastiche [...]