Eccles, 1933

Di |2018-11-14T23:07:20+01:0014 Novembre 2018|Sembra scritto oggi|

I paesi debitori proveranno ad adempiere alle loro obbligazioni producendo e vendendoci più beni di quanti essi ne comprino da noi. […] Dobbiamo scegliere tra accettare beni esteri sufficienti per pagare i debiti esteri vantati dal nostro paese, o cancellare i loro debiti. Questa non è un problema morale, ma matematico. La cancellazione di questi debiti sovrani che ci sono dovuti sarebbe di grande beneficio per le nostre economie e contribuirebbe a ridurre la disoccupazione sia nei paesi debitori che nelle nazioni creditrici…

La cancellazione, o di un regolamento dei debiti su una base che praticamente equivale ad una cancellazione, in cambio di una stabilizzazione delle valute dei debitori, assieme ad alcune concessioni commerciali e un accordo per ridurre gli armamenti, sarebbe un piccolo prezzo da pagare per questo paese, rispetto ai grandi benefici che ne deriverebbero per il mondo intero, inclusi noi stessi