Einaudi, 1936

Di |2018-12-07T00:46:21+01:007 Dicembre 2018|Sembra scritto oggi, Senza categoria|

Molta confusione in poche parole. Non l’emissione dei titoli di debito pubblico può essere accusata di imprimere una cattiva direzione ai risparmi del paese; ma eventualmente il dannoso fine a cui furono destinate le somme col debito procurate dall’erario. Per se stesso il debito può essere lo strumento indifferente di feconde o di perniciose imprese pubbliche come di imprese private.

Luigi Einaudi, Principi di Scienza delle Finanze, Edizioni Scientifiche Einaudi, 1952, pp. 332 e ss.