Nunzio Galantino, gennaio 2018

Di |2019-06-07T12:48:25+02:007 Giugno 2019|Sembra scritto oggi|

«È tirare in ballo il cristianesimo in modo strumentale. Abbiamo a che fare in questi casi più con un concetto deformato di religione, ridotta a mero fatto identitario. Il significato più vero di “cattolicesimo” contraddice alla base questa dimensione identitaria. Vedasi la difesa del presepe fatta da alcuni anche in quest’ ultimo Natale. Gesù Cristo, che è venuto per tutti, lo abbiamo sequestrato per farlo diventare simbolo di pchi. (…) Questi gruppi non difendono, in realtà, il cristianesimo, ma loro stessi e i loro modi mistificanti di intendere la religione. Non a caso da questi stessi ambienti che male interpretano il Vangelo provengono attacchi proditori portati al Papa».

Mons. Nunzio Galantino, Famiglia Cristiana, 6 febbraio 2018